Voto assistito e a domicilio - Comune di Cologno Monzese

archivio notizie - Partecipazione Trasparenza - Comune di Cologno Monzese

Voto assistito e a domicilio

 

Voto domiciliare

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto pubblico per disabili e gli elettori affetti da gravi infermità, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, sono ammessi al voto nella propria dimora.
Per avvalersi del diritto di voto a domicilio, gli elettori devono far pervenire al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano.
Alla dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica della tessera elettorale nonché un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dalla competente Autorità Sanitaria Locale che attesti la sussistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 dell'art. 1 della Legge n. 46/2009 ovvero la condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all'elettore di recarsi al seggio.

Nel caso sia necessario, l'elettore può essere assistito nel voto da un accompagnatore.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al servizio elettorale del Comune:

Via della Resistenza 1
Tel. 0225308214 – 0225308230
e-mail:  servizioelettorale@comune.colognomonzese.mi.it

Voto assistito

Chi è affetto da un altro grave handicap fisico possono votare con l'aiuto di un accompagnatore. Quest'ultimo deve essere un elettore della famiglia o un altro elettore, volontariamente scelto, iscritto in un qualsiasi Comune italiano.

Per poter essere accompagnato alle urne elettorali, l'elettore disabile deve presentare al seggio un certificato medico.
Per agevolare l'accesso al voto è stata introdotta la possibilità per l'elettore affetto da grave infermità, di richiedere al Comune di iscrizione elettorale l'apposizione di un simbolo o un codice particolari che rispettino la privacy sulla tessera elettorale personale che attesti il diritto permanente all'esercizio del voto assistito, evitando di richiedere le certificazioni mediche in occasione di ogni tornata elettorale. Per poter essere accompagnato alle urne elettorali, l'elettore disabile in questo caso deve presentare al Comune la documentazione sanitaria che attesti esplicitamente che l'elettore è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al servizio elettorale del Comune:

Via della Resistenza 1
Tel. 0225308214 – 0225308230
e-mail:  servizioelettorale@comune.colognomonzese.mi.it

Accesso ambulatori ASST Nord Milano sedi di Sesto San Giovanni e Cologno Monzese

- SESTO SAN GIOVANNI
Via Oslavia 1; 2° piano, stanza n° 41 (Accesso su prenotazione al numero 0257994452 dal martedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.00)
Lunedì 7 settembre (ore 10.00 -12.00)
Venerdì 11 settembre (ore 11.00-12.00)
Venerdì 18 settembre (ore 11.00-12.00)
Domenica 20 settembre (ad accesso libero) dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Lunedì 21 settembre (ad accesso libero) dalle ore 10.00 alle ore 12.00

- COLOGNO MONZESE
Via Arosio 2; piano terra, Sala Commissioni (Accesso su prenotazione al numero 0257994452 dal martedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.00)
Martedì 8 settembre (ore 14.00-15.30)
Martedì 15 settembre (ore 14.00-15.30)
Venerdì 18 settembre (ore 11.00-12.30)
Sabato 19 settembre (ad accesso libero) dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Per quanto riguarda le richieste di certificazioni per il voto a domicilio i cittadini possono telefonare al seguente numero:
0257994452, dal martedì al giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
Gli operatori che rispondono al telefono prenderanno nota del nominativo, dell'indirizzo e del numero di telefono dell'interessato:
tali dati verranno poi comunicati al medico che verificherà la sussistenza dei presupposti per la visita, anche in relazione
all'emergenza Covid-19, e la votazione a domicilio.

E' utile ricordare che, i casi nei quali è legittimo richiedere un voto a domicilio riguardano persone "in condizioni di dipendenza
continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o affetti da gravissima infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui
dimorano risulti impossibile anche in ambulanza".
Così come per l'assistenza al voto, l'impedimento deve essere esclusivamente di carattere fisico o visivo (non psichico o cognitivo).


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (10 valutazioni)