Non solo libri. La biblioteca genera comunità - Comune di Cologno Monzese

archivio notizie - Cultura - Comune di Cologno Monzese

Non solo libri. La biblioteca genera comunità

 

"Non solo libri. La biblioteca genera comunità" è risultato tra i vincitori del bando regionale "Invito alla presentazione di progetti per il miglioramento di sedi, strutture e attrezzature di istituti e luoghi della cultura e siti Unesco - l.r.25/2016 - Anni 2019 e 2020- Sezione II ambito biblioteche a archivi storici", ottenendo un finanziamento pari a 84.000 euro. Il cofinanziamente comunale ammonta a € 36.000 (costo complessivo del progetto 120.000)
 
Questo finanziamento consentirà di "rivisitare" alcuni spazi della biblioteca per renderli maggormente fruibili e corrispondenti ai bisogni della comunità di riferimento.
Una comunità di riferimento che chiede alla biblioteca di essere molte cose insieme: luogo di informazione, incontro e condivisione di interessi e esperienze; contesto di integrazione e coesione sociale; polo di promozione culturale e formazione permanente. Una servizio permeabile, capace di mantenere un dinamico rapporto tra la propria tradizionale funzione di raccolta e prestito librario con la propensione alla contemporaneità e all'innovazione.


Nello specifico il progetto prevede la realizzazione dei seguenti interventi:

1) Il restyling del terrazzo e  l'orto verticale.
Il terrazzo verrà suddiviso in due distinte zone
- una zona ricreativa e di  socializzazione coperta da pergolato e attrezzata con tavoli e sedute
- una zona da adibire a orto verticale attrezzata con una struttura in legno adatta allo scopo. Questa zona sarà utilizzata per le varie attività green a cura della biblioteca.        
Verrà inoltre creato un nuovo e più agevole accesso allo spazio esterno (porta di dimensione adeguate al passaggio di carrozzine) utilizzabile anche da persone con difficoltà motorie.
 
2) La creazione di uno spazio laboratori e il riallestimento della sala video.
Nell'attuale spazio fonoteca verranno ricavate
- una sala di medie dimensioni, adatta a ospitare corsi di formazione, work shop, gruppi di lettura, comunità d'interesse, eventi culturali  ecc...   
- una piccola ma confortevole sala video riducendo dove poter leggere, ascoltare musica, rilassarsi, in un contesto intimo, accogliente, silenzioso.
 
3) La riorganizzazione della sala studio-consultazione.
Si prevede di
- incrementare il numero delle postazioni studio, passando dalle attuali 50 a 80, grazie all'acquisto di tavoli di diversa misura e fattura
- riallestire  con arredi e attrezzature mobili e/o polifunzionali  lo spazio in questione per una sua veloce e agevole trasformazione in sala conferenze, sede di eventi culturali, esposizioni e altro.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4 valutazioni)