PAES Patto dei Sindaci - Comune di Cologno Monzese

Uffici | Educazione Ambientale | PAES Piano d'azione energia sostenibile - home | PAES Patto dei Sindaci - Comune di Cologno Monzese

PAES Patto dei Sindaci

logo paes INDICE
Cambiamenti climatici e ruolo della città 
Cos'è il Patto dei Sindaci 
Quali impegni devono portare a termine i firmatari del Patto? 
Cosa ricevono in cambio i firmatari del Patto?

Cambiamenti climatici e ruolo della città

Il problema dei cambiamenti climatici viene affrontato dai governi nazionali e locali e dall’intera collettività. Nelle città il fenomeno si presenta in maniera più visibile a causa della concentrazione di diversi agenti inquinanti che derivano dal traffico, dal riscaldamento e dai processi industriali. L’Unione europea sta agendo con più modalità nel settore dell’efficienza energetica. L’atto più significativo in questa direzione è l’impegno preso nel 2007 dagli Stati membri nel cosiddetto “pacchetto clima-energia” – conosciuto anche come

PACCHETTO 20-20-20 che ha fissato gli obiettivi da raggiungere entro il 2020:
- sul fronte del risparmio energetico (+20%),
- sul fronte dell’incremento della produzione da fonti energetiche rinnovabili (+20%) 
- sul fronte della riduzione dei gas serra (-20%).


Per raggiungere questi obietti i governi locali hanno un ruolo centrale, così come è stato sottolineato anche durante la conferenza mondiale sul clima organizzata dalle Nazioni Unite a Durban. In tale occasione è stato presentato un documento sottoscritto da oltre 500 città di tutto il mondo in cui si riconosce “che le città sono i centri dell’innovazione economica, politica e culturale, motori delle economie nazionali” e che “i governi locali rivestono un ruolo strategico nell’affrontare i cambiamenti climatici per la loro responsabilità in piani e regolamenti che possono influenzare adattamento e mitigazione”.
Tale consapevolezza si attua attraverso interventi strategici nelle politiche di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici globali attraverso il miglioramento dell’efficienza energetica delle città che giocano un ruolo fondamentale

Cos'è il Patto dei Sindaci?

Il Patto dei Sindaci è la prima e più ambiziosa iniziativa della Commissione europea rivolta direttamente agli enti locali ed i loro cittadini, affinché essi svolgano un ruolo di rilievo nella lotta contro il riscaldamento globale. Tutti i firmatari del Patto dei Sindaci assumono l’impegno volontario e unilaterale di superare gli obiettivi dell’UE sulla riduzione delle emissioni di CO2. Con il loro impegno, essi sostengono il cosiddetto pacchetto Clima-Energia dell’Unione Europea adottato nel 2008.

Quali impegni devono portare a termine i firmatari del Patto?

I firmatari del Patto mirano a ridurre le proprie emissioni di CO2 di oltre il 20% entro il 2020 attraverso misure di efficientamento energetico e la promozione, la produzione e l'utilizzo di energia da fonti rinnovabili. Per raggiungere questo obiettivo, gli enti locali si impegnano a:

- Preparare un Inventario di Base delle Emissioni -BEI – Baseline (L’inventario di Base delle Emissioni quantifica la quantità di CO2 emessa legata al consumo di energia nel territorio del Comune firmatario del Patto. Esso permette di identificare le principali fonti di emissioni di CO2 e le loro rispettive potenzialità di riduzione).
- Inviare un Piano d’azione per l’energia sostenibile (PAES) approvato dal consiglio comunale entro l’anno successivo all’adesione ufficiale all’iniziativa del Patto dei Sindaci e che delinea le misure e le politiche che saranno adottate per raggiungere i propri obiettivi;
- Pubblicare regolarmente ogni 2 anni, successivamente alla presentazione del loro PAES, i rapporti di attuazione attestanti il grado di implementazione del programma ed i risultati intermedi;
- Promuovere le loro attività, coinvolgere i propri cittadini e le parti interessate, organizzare le Giornate locali per l’energia;
- Diffondere il messaggio del Patto dei Sindaci, in particolare incoraggiando gli altri enti locali ad aderire all'iniziativa e fornendo il loro contributo ai principali eventi (workshop tematici ecc.).

Cosa ricevono in cambio i firmatari del Patto?

- La Commissione europea si è impegnata a sostenere gli enti locali coinvolti nel Patto dei Sindaci e fornire loro visibilità pubblica.
- In primo luogo, la Commissione ha creato e finanziato l ’Ufficio del Patto (Covenant of Mayors Office - CoMO) che assiste i firmatari del Patto e promuovendo le loro azioni locali, coordina il lavoro con terze parti e negozia il sostegno di attori di rilievo.
- Inoltre attraverso il Centro Comune di Ricerca (CCR) della Commissione europea fornisce chiare linee guida e modelli tecnici per attuare coerentemente le azioni degli impegni assunti dal Patto dei Sindaci e monitorarne l’implementazione ed i risultati. 
- Infine, la Commissione europea si è impegnata a mobilitare risorse finanziarie e offrire sostegno politico a livello europeo


ALTRE PAGINE:
pagina HOME
pagina PAES Piano D'Azione per l'Energia Sostenibile 
pagina SPORTELLO ENERGIA

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2 valutazioni)