IMMAGINAZIONE E CONCRETEZZA - Generazioni a confronto (Antonio Colò / Giorgio Colò)

  • categoria: Mostre
  • dove: - Sala Roberto Crippa di Villa Casati - Via Mazzini 9
  • quando: inizio: sabato 18 marzo 2017 fine: domenica 26 marzo 2017
  • telefono: 02-2532990
  • e-mail: colognoproloco@tiscali.it

La Pro Loco cittadina, con il patrocinio del Comune di Cologno Monzese, presenta la mostra di pittura  IMMAGINAZIONE E CONCRETEZZA - Generazione a confronto: Antonio Colò e Giorgio Colò.

 

L'inaugurazione è per SABATO 18 MARZO alle ore 17.30.

 

L'esposizione, allestita presso la Sala Roberto Crippa di Villa Casati, resterà aperta dal 18 al 26 marzo: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

 

INGRESSO LIBERO

 

La ricerca pittorica di Antonio Colò, si basa sul figurativo qualunque sia la tecnica, spazia dalle nature morte ai paesaggi marini, montani e cittadini. Nella maggioranza dei casi sono luoghi da me visitati e raffigurati nei miei dipinti con stili diversi.  Il colore la fa da padrone sia che si tratti di un soggetto o di un oggetto e comunque si nota in tutte le tele una calma predominante. Nella nuova generazione  rappresentata da Giorgio Colò seppur si tratta sempre di figurativo, le scene in questo caso sono talune fantastiche e immaginarie ed altre rispondenti a realtà in modo comunque fantasioso e con una tecnica personale.

 


Antonio Colò

Calore e colore, avvolgono gli occhi, dopo che ci siamo lasciati catturare dalla pittura di Antonio Colò che, con garbata eleganza, ci offre le molte tematiche del suo lungo impegno artistico. Le sue opere esprimono, attraverso un’iconografia riconoscibile e riconosciuta, il proprio denso e corposo senso del colore. Le sue immagini ci parlano di un mondo antico ma presente nella nostra memoria visiva; sono immagini che ci risultano care e impregnate di serenità. Nelle nature morte si raggiunge il massimo di questa serenità al di là del tempo, poiché sia che l’artista utilizzi le trasparenze del vetro, sia che ci mostri le lucide superfici degli oggetti o dei frutti, si respira un senso di attesa determinato da composizioni in cui ogni elemento crea un rapporto d’equilibrio con un altro, e lo sfondo, adeguatamente variegato, fa scivolare l’occhio sul fulcro compositivo degli oggetti. Il suo studio è a Cologno Monzese.

 

Giorgio Colò

Diplomato alla Scuola d’Arte del Castello Sforzesco di Milano, si interessa di cinema e partecipa alla produzione della serie animata “Corto Maltese”, come assistente  animatore.
Collabora alla produzione “Johan Padan” di Dario Fo, con il ruolo di capo assistente.
Partecipa, in seguito, alla “Primavera maremmana”, manifestazione artistico-pittorica alla quale prendono parte i più noti pittori toscani viventi, tra i quali: Claudio Amerighi, che riconosce Giorgio Colò come suo allievo.
Espone i suoi lavori in sedi pubbliche, a Cinisello Balsamo e sui Navigli. Oltre che fumettista, grafico pubblicitario, illustratore e disegnatore di cartoni animati, Giorgio Colò, la cui caratteristica principale è la curiosità e la sperimentazione nella creazione artistica, è sempre alla ricerca di esperienze nuove e coinvolgenti.
Vive ed ha il suo studio a Cologno Monzese in via Emilia 53.

 

Documenti Allegati
Locandina dell'evento Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 9981 Kb
ultima modifica in data:  giovedì 23 marzo 2017
Risultato
  • 3
(11 valutazioni)


TORNA SU